Pista ciclabile sul lago Laceno – Approvato un progetto di fattibilità tecnico economica

L'amministrazione comunale punta ad ampliare l'offerta cicloturistica sull'altopiano Laceno.

Con Delibera di Giunta n. 21 del 02/02/2017, il Comune di Bagnoli Irpino ha approvato un progetto di fattibilità tecnico economica per la realizzazione di una pista ciclabile sul lago Laceno, lungo l’anello stradale ex SS 368. L’intervento rientra nell’ambito delle iniziative fortemente volute dall’amministrazione comunale finalizzate alla valorizzazione della stazione turistica, al miglioramento ed al potenziamento dell’offerta di servizi già presenti sull’altopiano.

Il progetto si configura come un primo completamento ed ampliamento del Laceno Bike Park, sistema integrato di percorsi per il cicloturismo in mountain bike, inaugurato nel mese di aprile 2016; gli attuali sentieri MTB del Laceno rappresentano con i loro 30 km circa di lunghezza un nuovo elemento attrattore capace di richiamare turismo soprattutto nel periodo estivo, quando gli impianti sciistici sono chiusi.

mappa1

Per la crescita socio-economica della zona fondamentale risulta la “destagionalizzazione” dei flussi turistici, oggi attratti in modo particolare dalla “risorsa neve” e dalla pratica degli sport invernali. L’auspicio è quello di “catturare” gruppi sempre più numerosi di persone ed amanti della montagna, che possano beneficiare dell’immenso patrimonio ambientale e naturale del Laceno 12 mesi all’anno.

A tal fine l’amministrazione comunale ha colto l’opportunità prevista dall’art. 13 – Misure per la mobilità sostenibile, l’economia verde e il riequilibrio ambientale – della Legge Regionale 5 aprile 2016, n. 6 (Prime misure per la razionalizzazione della spesa e il rilancio dell’economia campana – Legge collegata alla legge regionale di stabilità per l’anno 2016) che avvia l’elaborazione del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC).

Il piano promuove la migliore fruizione del territorio mediante la diffusione in sicurezza dell’uso della bicicletta come mezzo di trasporto urbano ed extraurbano, anche in combinazione con i mezzi pubblici e collettivi, in coerenza con la vigente pianificazione territoriale e ambientale regionale.

Il progetto di fattibilità, dell’importo complessivo di € 1.200.000,00, è stato redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale con l’obiettivo di dotarsi dei mezzi finanziari per la realizzazione degli interventi previsti in progetto.

La pista ciclabile avrà una lunghezza di circa 6,5 km e larghezza pari a 2,50 m, sarà in sede propria a doppio senso di marcia, avrà andamento planimetrico sostanzialmente coincidente con quello dell’anello stradale provinciale ex SS 368 e andamento altimetrico essenzialmente pianeggiante.

Nel caso di specie, la particolare valenza ambientale del sito ha influito in maniera determinante nella scelta progettuale; il Laceno è infatti contraddistinto per avere un importante patrimonio naturale, paesaggistico ed ecologico. Tra le diverse opzioni possibili si è scelta quella di realizzare una “pista ciclabile ecologica” in terra battuta costituita da una miscela del terreno in sito o inerte di cava terroso, con leganti inorganici, composti stabilizzanti ecocompatibili e acqua, successivamente sottoposta a compattazione.

Pertanto, da un rapido esame degli atti messi a disposizione dall’ufficio tecnico, non possiamo che cogliere con un plauso questa iniziativa nella speranza che possa essere realizzata quanto prima ed arricchire ulteriormente l’offerta di servizi per le due ruote sull’altopiano.

Di seguito alcune immagini tipo di una pista ciclabile in terra battuta:

pista ciclabile